News

“ANT-MAN & THE WASP” di Peyton Reed, anteprima@CINEMAMODERNO di Roma

Ed eccoci al tanto atteso sequel di ANT-MAN del 2015.

ANT-MAN & THE WASP (nelle sale italiane dal 14 agosto 2018) è un film nuovamente sotto la regia di Peyton Reed (che ha diretto anche attori come Jennifer Aniston, Jim Carrey,  Vince Vaughn,  Renée Zellweger e molti altri), un regista capacissimo che con queste due ultime pellicole della ha saputo affermare il suo dinamismo, perfetto per gli action movie.

Ma non è nemmeno da sottovalutare la sua capacità di gestire la comicità e la drammaticità degli altri momenti. Qualità fondamentali per manovrare la splendida ironia di Paul Rudd (Scott Lang/ANT-MAN), le doti recitative di Evangeline Lilly (Hope van Dyne/THE WASP), e soprattutto la bravura eccelsa di Michelle Pfeiffer (Janet van Dyne) e Michael Douglas (Hank Pym).

Il film è godibilissimo e perfettamente incastrato nella timeline del Marvel Cinematic Universe. Gli avvenimenti si svolgono dopo 2 anni da “Captain America: Civil War” (Captain America II) e perfettamente in parallelo (come si capirà dalla ormai canonica scena post titoli) con “AVENGERS: INFINITY WARS” (Prima Parte).

Il cast è eccezionale. Paul Rudd sempre visto in toni di commedia ci regala un personaggio comico, divertente e appassionante, alle prese con gli arresti domiciliari derivati dal suo coinvolgimento con Captain America, con l’improvvisa occasione e voglia di riprendere i panni di ANT-MAN, col cercare di redimersi con Hank Pym e avere una seconda chance con Hope Van Dyne. Evangelline Lilly dimostra una versatilità sia nel drammatico che nell’ironico che non ci saremmo mai sognati dai tempi in cui faceva parte del cast di LOST  (partecipare in due pellicole della trilogia de “LO HOBBIT” sotto la direzione di Peter Jackson le ha fatto decisamente bene). Michael Douglas è straordinario e capacissimo, rivela in pieno le sfumature di un personaggio diviso tra il dramma di passare il suo testimone mentre è alla ricerca della sua scomparsa, amata moglie. Michelle Pfeiffer è perfetta nel suo ruolo chiave. L’antagonista di turno, con poteri extradimensionali, interpretato da Hannah John-Kamen (Ava/Ghost) e il suo mentore Laurence Fishburne (Bill Foster) equilibrano ottimamente il peso dei personaggi principali. Il simpatico trio degli amici di Scott Lang interpretati da Michael Peña (Luis), David Dastmalchian (Kurt) e T.I. (Dave) che da ladri d’appartamento cercano la svolta fondando un’agenzia di sicurezza ci divertono e fanno sorridere non poco. Walton Goggins (Sonny Burch), boss malavitoso, è perfido e ostinatamente cattivo nel tono adatto alla pellicola.

Parlando degli effetti speciali non possiamo non fare un applauso alle scene di azione e di combattimento gestite benissimo e realistiche al punto giusto da farci credere veramente che cose e persone possono ridimensionarsi sia a livello subatomico sia grandi come un palazzo di 10 piani. Il potere di ANT-MAN è reso in maniera dettagliata e stupefacente.

La trama è ben ritmata, la sceneggiatura di Chris McKenna, Erik Sommers, Andrew Barrer, Gabriel Ferrari e anche dello stesso Paul Rudd scorre come l’olio. Azione, dramma, divertimento e coinvolgimento sono ottimi.

Vanto tutto italiano è il fatto che la fotografia (bellissima) è stata affidata a Dante Spinotti, eccelso DOP che ha un passato che parte dagli anni settanta con pellicole nostrane e che dal 1986 si divide tra il nostro bel paese e produzioni Hollywoodiane.

In conclusione un film da vedere, che saprà appassionare e soddisfare appieno i fan della supereroistica così come i profani del MCU (che per documentarsi rimandiamo al mini sito della Marvel dedicato a questo bellissimo personaggio).

PAOLO RICCI

Please follow and like us:
0
About Paolo Ricci (17 Articles)
Paolo Ricci, nato a Pistoia nel 1972, è un attore e caratterista Italiano; la sua carriera nel mondo dello spettacolo inizia nel 1986 frequentando televisioni, teatri e set. Nel 1998 Paolo Ricci si Diploma come Attore di Prosa alla Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone” e dal 1999 si trasferisce a Roma. Esordisce agli inizi degli anni duemila interpretando ruoli da protagonista e coprotagonista, primario e comprimario nel cinema (major e indipendente), in televisione (anche come presentatore), nel teatro di prosa e per il teatro per ragazzi. Grazie all'intensa carriera cinematografica, partecipa attivamente al cinema indipendente con lungometraggi, cortometraggi e videoclip musicali; impegnandosi anche in pubblicità, documentari, doppiaggio, radio e speakeraggi. E’ attivo anche nella promozione, direzione artistico/organizzativa di eventi, compagnie teatrali, gruppi di lavoro e laboratori con le sue organizzazioni e piattaforme multimediali (Progetto TANGRAM) che offrono una vetrina di visibilità in tutti i campi dello spettacolo sia a figure emergenti come di confermata notorietà; infine l’attore si dedica anche all'insegnamento della recitazione e dell’improvvisazione. http://www.riccipaolo.it/ - https://progettotangram.wordpress.com/

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial