News

I Bugiardini @Teatro Sette di Roma

I Bugiardini con B.l.u.e Il musical completamente improvvisato, una vera rivelazione al Teatro Sette di Roma.

Per il secondo anno consecutivo Michele la Ginestra ha scommesso sull’improvvisazione di B.l.u.e. Visti i risultati ottenuti) una settimana di repliche con tre serate sold out e tre che lo hanno sfiorato) possiamo affermare che la scelta è stata più che vincente.

Già lo scorso anno il direttore artistico, che quest’anno ha inaugurato la ventesima stagione, aveva affidato l’apertura del cartellone a I Bugiardini – L’improvvisazione teatrale dagli esilaranti effetti collaterali.
Chi sono? Si tratta di una compagnia teatrale
nata nel 2008, dall’unione di attori di estrazione eterogenea ma accomunati dalla passione per il teatro di improvvisazione. Da allora hanno creato e prodotto numerosi format originali di impro teatrale, sono stati ospiti presso i principali poli mondiali d’eccellenza dell’improvvisazione, quali il Loose Moose Theatre (Calgary, Canada) e il Second City (Chicago, USA). Sono stati invitati ad esibirsi in USA, Canada, Portogallo, Belgio, Gran Bretagna, Francia, Germania, India.

Un curriculum sulla carta rispettabilissimo ma è sulla scena che questi attori danno prova di grandi capacità teatrali, creative e improvvisative. Abbiamo avuto il piacere di assistere alla replica “Lo Squacquerone – IL Musical”. Si, avete capito bene: Lo squacquerone un titolo molto poco associabile ai musical di Broadway, ma qui poco importa. Su quel palco tutto rivestito di Blu, è la fantasia a farla da padrona. A scegliere il titolo, come ogni sera, è stato il pubblico. Democraticamente si sceglie un’ambientazione, un titolo e in pochi secondi, giusto il tempo di spegnere le luci in sala, parte la prima, unica ed ultima replica di uno spettacolo musicale totalmente improvvisato.
Tutto è creato sul momento: le musiche, le canzoni, le coreografie e soprattutto il filo narrativo di un storia che prende forma davanti agli occhi del pubblico.

Poco importa la trama di quello che abbiamo visto, ciò che va sottolineato è che l’armonia tra gli attori in scena, uno spiccato senso ludico, grandi capacità di ascolto e maestria nell’ intendersi anche solo con uno sguardo, rende meravigliosi gli incastri narrativi del musical che si sta improvvisando. Il pubblico in platea si diverte e si divertono gli attori che ogni sera hanno il compito di dare vita a storie, personaggi, amori, delusioni, viaggi sempre diversi, sempre interessanti. Pochi orpelli scenici, ma quelli che utilizzano sono tutti rigorosamente blue, sostengono l’immaginazione del pubblico. Il disegno luci, anch’esso improvvisato, accompagna le storie che nascono attimo dopo attimo. Tutti eccellenti, se non molto nel canto, ma sicuramente nella creatività e recitazione. Francesco Lancia, Fabrizio Lobello, Simona Pettinare, Fulvio Maura, Cecilia Fioriti e Emanuele Ceripa hanno dato vita ad una vera e propria magia che si ripeterà al Teatro Sette fino a domenica 25 settembre e poi in altri teatri d’Italia.

About Alessandro Decadi (64 Articles)
Alessandro Decadi si laurea con il massimo dei voti in Discipline dell’Arte della Musica e dello Spettacolo all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Nel 2002 e nel 2003 collabora con la cattedra di Estetica musicale, presso il D.A.M.S. dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, all’organizzazione di due convegni internazionali di musicologia sotto la direzione della Prof. Claudia Colombati e della Dott. Mara Lacchè: “La musica e l’immaginario” (il 4 e 5 Ottobre a Villa Mondragone, Monte Porzio Catone); “Liszt e la Germania” (il 17 Novembre a Palazzo Savelli, Albano). Entrambi in collaborazione con l’Università di Parigi Sorbonne IV e l’Universidad Autonoma de Madrid (Madrid), vedono la partecipazione di grandi nomi del panorama musicologico internazionale. Nel 2001 ha tenuto presso la cattedra di Psicologia della Musica, retta dal Prof. Giovanni Iorio Giannoli dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, un seminario dal titolo “Musicoterapia: i suoni ed il sistema sottile nella tradizione indiana” la cui relazione è in corso di stampa. Specializzatosi con un master post laurea presso la Business School della L.U.I.S.S. Management di Roma in Management della Cultura, da allora si occupa dell’organizzazione di eventi culturali; Ha all’attivo l’organizzazione di oltre 500 concerti di musica classica. Dal 2002 al 2011è stato Tenore primo presso il coro dell’Università Degli Studi Di Roma “Tor Vergata”, diretto dal M° Stefano Cucci e sotto la direzione artistica del Prof. Agostino Ziino. Partecipa ad oltre 30 concerti e ad importanti rappresentazioni in Italia. Si ricordano in particolare le esecuzioni del Beatus Vir RV 598 e del Magnificat RV 611 di Antonio Vivaldi sotto la direzione del Direttore Kazimierz Morski (Roma e Padova) ed i Carmina Burana di Carl Orff diretti da Karl Martin (Nuovo Auditorium Parco della Musica, Roma). Svolge i suoi studi pianistici dapprima con il M° Maurizio Angelozzi e poi con il M° Antonio Saracino dal quale apprende la passione per Bach e lo stile classico. Docente di pianoforte presso diversi centri di formazione romani, partecipa a masterclass di perfezionamento in pianoforte con la prof.ssa Alessandra Torchiani e Prof. Giuseppe Squitieri. Nel 2008 perfeziona i suoi studi sotto la guida del M° Francesco Prode ottenendo il riconoscimento del Diploma di pianoforte a livello internazionale presso la prestigiosa Royal School of Music. E' pianista accompagnatore per la danza per il M. Salvatore Capozzi, primo ballerino del Teatro dell'Opera di Roma. È stato Direttore dell’Accademia Internazionale D’Arte con sede a Roma dal 2010 al 2016. Scrive e pubblica regolarmente per i giornali dello spettacolo recensioni in campo musicale e teatrale. Dal giugno 2017 è responsabile per i rapporti con le associazioni per la SIEDAS (Società Italiana degli Esperto di Diritto delle Arti e dello Spettacolo). Nel 2017 consegue la laurea magistrale in Giurisprudenza con una tesi in diritto tributario sugli “Enti non commerciali nell’ordinamento giuridico italiano”. Dal 2017 è Professore di Storia Sociale dello Spettacolo presso l’Università degli studi Guglielmo Marconi. Attualmente è iscritto presso il Conservatorio degli studi di L’Aquila al biennio specialistico in pianoforte ed al corso di laurea magistrale in Filosofia presso l’università degli studi di Tor Vergata.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*