News

Casa di bambola @Teatro Vascello

Casa di Bambola

29 gennaio – 5 febbraio

Teatro Vascello

Casa di bambola (1879) rappresenta sicuramente una delle opere più interessanti e coinvolgenti di Henrik Ibsen. La storia di Nora, combattuta tra verità e bugia all’interno dell’atavico conflitto su cosa è giusto e cosa è sbagliato, riesce a catturare il pubblico pienamente e a farlo immedesimare con quanto messo in scena.
Riproposta nella regia di Roberto Vialerio, la scenografia risulta sognante, grazie alle linee sinuose ed alle pareti ondulate, essa sembra avvolgere la scena e conseguentemente lo spettatore, come a rapirlo e portarlo con sè sul palcoscenico.
I dialoghi che assumono una ritmicità quasi comica riescono a tenere vivida l’attenzione di uno spettacolo che tutto appare tranne che leggero. Infatti Nora, che tenta di affrancarsi da un modello patriarcale affidatogli dal padre e poi dal marito, non riesce ad andare oltre e dopo una iniziale ribellione finisce con il restare vittima del modello, accettandolo totalmente.
Bravissima Valentina Sperlì che riesce a interpretare brillantemente e con entusiasmo il ruolo di Nora mostrandosi, oltre che molto attenta al personaggio ed alla sua interpretazione, una straordinaria attrice.
Lo stesso non può dirsi di Roberto Valerio protagonista maschile (nei panni di Torvald) che non riesce a tenere il passo di fronte ad una antagonista brillante, dando luogo ad una interpretazione poco scorrevole, che appare in tutta la sua finzione e spesso, forse troppo, sopra le righe.
In genere bravi gli attori nei loro ruoli.
Sicuramente una rappresentazione da non perdere per chi ama o vuole conoscere Ibsen. Ma sopratutto se si è curiosi di vedere all’opera una bravissima e promettente Valentina Sperlì che sicuramente farà ancora parlare di sè.

About Alessandro Decadi (64 Articles)
Alessandro Decadi si laurea con il massimo dei voti in Discipline dell’Arte della Musica e dello Spettacolo all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Nel 2002 e nel 2003 collabora con la cattedra di Estetica musicale, presso il D.A.M.S. dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, all’organizzazione di due convegni internazionali di musicologia sotto la direzione della Prof. Claudia Colombati e della Dott. Mara Lacchè: “La musica e l’immaginario” (il 4 e 5 Ottobre a Villa Mondragone, Monte Porzio Catone); “Liszt e la Germania” (il 17 Novembre a Palazzo Savelli, Albano). Entrambi in collaborazione con l’Università di Parigi Sorbonne IV e l’Universidad Autonoma de Madrid (Madrid), vedono la partecipazione di grandi nomi del panorama musicologico internazionale. Nel 2001 ha tenuto presso la cattedra di Psicologia della Musica, retta dal Prof. Giovanni Iorio Giannoli dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, un seminario dal titolo “Musicoterapia: i suoni ed il sistema sottile nella tradizione indiana” la cui relazione è in corso di stampa. Specializzatosi con un master post laurea presso la Business School della L.U.I.S.S. Management di Roma in Management della Cultura, da allora si occupa dell’organizzazione di eventi culturali; Ha all’attivo l’organizzazione di oltre 500 concerti di musica classica. Dal 2002 al 2011è stato Tenore primo presso il coro dell’Università Degli Studi Di Roma “Tor Vergata”, diretto dal M° Stefano Cucci e sotto la direzione artistica del Prof. Agostino Ziino. Partecipa ad oltre 30 concerti e ad importanti rappresentazioni in Italia. Si ricordano in particolare le esecuzioni del Beatus Vir RV 598 e del Magnificat RV 611 di Antonio Vivaldi sotto la direzione del Direttore Kazimierz Morski (Roma e Padova) ed i Carmina Burana di Carl Orff diretti da Karl Martin (Nuovo Auditorium Parco della Musica, Roma). Svolge i suoi studi pianistici dapprima con il M° Maurizio Angelozzi e poi con il M° Antonio Saracino dal quale apprende la passione per Bach e lo stile classico. Docente di pianoforte presso diversi centri di formazione romani, partecipa a masterclass di perfezionamento in pianoforte con la prof.ssa Alessandra Torchiani e Prof. Giuseppe Squitieri. Nel 2008 perfeziona i suoi studi sotto la guida del M° Francesco Prode ottenendo il riconoscimento del Diploma di pianoforte a livello internazionale presso la prestigiosa Royal School of Music. E' pianista accompagnatore per la danza per il M. Salvatore Capozzi, primo ballerino del Teatro dell'Opera di Roma. È stato Direttore dell’Accademia Internazionale D’Arte con sede a Roma dal 2010 al 2016. Scrive e pubblica regolarmente per i giornali dello spettacolo recensioni in campo musicale e teatrale. Dal giugno 2017 è responsabile per i rapporti con le associazioni per la SIEDAS (Società Italiana degli Esperto di Diritto delle Arti e dello Spettacolo). Nel 2017 consegue la laurea magistrale in Giurisprudenza con una tesi in diritto tributario sugli “Enti non commerciali nell’ordinamento giuridico italiano”. Dal 2017 è Professore di Storia Sociale dello Spettacolo presso l’Università degli studi Guglielmo Marconi. Attualmente è iscritto presso il Conservatorio degli studi di L’Aquila al biennio specialistico in pianoforte ed al corso di laurea magistrale in Filosofia presso l’università degli studi di Tor Vergata.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*