News

FESTA D’AFRICA FESTIVAL XII EDIZIONE

FESTA D’AFRICA FESTIVAL XII Edizione

un evento CRT scenaMadre

direzione artistica Daniela Giordano

 

28 NOVEMBRE – 8 DICEMBRE 2014

 

 

Festival di particolare interesse per la vita culturale della città di Roma per il biennio 2014-2016, Festad’Africa Festival internazionale delle culture dell’Africa contemporanea XII edizione, è promosso e organizzato dal Centro di Ricerche Teatrali scenaMadre con la direzione artistica di Daniela Giordano, realizzato con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e Ambasciata Della Repubblica Della Costa D’Avorio, in collaborazione con Università Roma Tre, Università LUISS- Guido Carli ed Actionaid Italia.

 

Con quattordici eventi diversi, il festival si svolgerà a Roma dal 28 novembre all’8 dicembre 2014 al Teatro Palladium, al Teatro di Villa Torlonia, al Teatro Le Sedie e all’Università Luiss Guido Carli.

 

Il festival che mira alla diffusione del dialogo tra culture differenti, attraverso la danza, il teatro, la musica, il cinema e la letteratura, con la finalità di contribuire allo sviluppo di una cultura di pace basata sulla conoscenza, il rispetto reciproco e sul valore delle differenze, per offrire anche nuove letture e soluzioni alle criticità dell’oggi, dedica la sua XII edizione a La relazione Maestro – Discepolo nelle arti. Il titolo sarà il filo conduttore di tutti gli appuntamenti musicali, soprattutto al focus dedicato ai musicisti ivoriani che saranno presenti a Roma nelle giornate conclusive del festival al Teatro Palladium: il 6 dicembre, l’artista pluridisciplinare Werewere Liking , gradito ritorno con Les Reines Méres dopo il successo ottenuto nella passata edizione del festival, è infatti stata la maestra a l’ Ecôle des arts Ki-YI di Abidjan, di due eccellenti discepoli: il maître de parole Mamadou Bomou e la fenomenale cantante Dobet Gnahorè, in scena rispettivamente il 7 e l’8 dicembre .

 

Serata d’apertura il 28 novembre al Teatro Palladium, con la Tavola Rotonda realizzata in collaborazione con AcionAid Italia: DI CHI E’ LA TERRA? Esperimento di riflessione creativa su land grabbing, diritto al cibo e trappole della green economy.

Nel contesto della Tavola Rotonda primo assaggio con Le lune di Ipazia di Daniela Giordano, un progetto di ricerca poetica e di sonorità sui temi dell’oggi e che combina i diversi piani: reale e virtuale parola, gesto e musica, utilizzando la strada degli innesti con altre forme di comunicazione . La Giordano vuole qui comprendere come e dove si possa generare da una parte il tutto, mantenendo sempre l’attenzione a non perdere nel racconto di ogni singola molecola la visione dell’insieme che le singole molecole compongono. Al Teatro Palladium con Michele Citoni, Danila Massimi e Roberto Sensi, il progetto proseguirà poi al Teatro Le Sedie in collaborazione con diversi artisti nei giorni 1, 3 e 5 dicembre.

 

 

Il 30 novembre, per la prima volta al festival, Badara Seck sul palco accompagnato da un’inedita compagine di musicisti africani residenti a Roma.

Il 1 dicembre si rinnova la collaborazione con la LUISS_Guido Carli con il consueto appuntamento con l’approfondimento tematico realizzato con la Giornata di Studi e Tavola Rotonda a cura delle professoresse Linda Lombardo e Francesca Maria Corrao dal titolo Africa continente emergente: Coerenze e tradimenti. La trasmissione del sapere nel rapporto Maestro-Discepolo , Sala delle Colonne, nella sede di Via Pola. La giornata sarà preceduta da un omaggio del Festival al prof. Giuseppe Gaetano Castorina. Incontro tra culture in musica, martedì 2 dicembre al Teatro di Villa Torlonia, nell’inedito trio di strumenti a corda, tra Iraq, Italia e Senegal. Nel concerto dal titolo T-ricorda di musiche originali e di brani inediti, in scena in un unico ensemble: l’oud di Khyam Allami, la chitarra di Giovanni Palombo e la kora di Pape Siriman Kanoutè. Un’occasione per rendere omaggio a Olivier Duval, chitarrista ivoriano prematuramente scomparso. che ha accompagnato Festad’Africa in diverse edizioni.Già negli anni cinquanta del secolo scorso si è evidenziata una scuola pianistica nel cuore dell’Africa, soprattutto in Nigeria e Ghana, che prende il nome di “african pianism”; compositori come Akin Euba e J.H.Kwabena Nketia hanno riportato sullo strumento dalla forte tradizione europea le caratteristiche specifiche della musica africana, sia a livello ritmico che melodico. Il M° Fabrizio Ottaviucci ci offrirà un’esperienza musicale per pianoforte solo, frutto della sua ricerca, non riconducibile a nessuna delle esperienze sviluppatesi in Europa, al Teatro di Villa Torlonia, giovedì 4 dicembre. In programma anche itinerari nella città a cura dell’associazione Vita Romana che svelano culti africani nella Roma Imperiale, la Capitale vista dagli occhi di un africano o letteratura e spiritualità africana nel mondo latino.

www.festadafricafestival.com

COSI’ I BIGLIETTI:

TEATRO PALLADIUM Piazza Bartolomeo Romano 8

TAVOLA ROTONDA 28 novembre

ingresso libero

 

CONCERTI 30 novembre, 6-7-8 dicembre

BIGLIETTI: intero 15€ ridotto 12€

 

TEATRO VILLA TORLONIA Via Spallanzani 1/a

CONCERTI

BIGLIETTI : intero 15€   ridotto 12€

 

TEATRO LE SEDIE Vicolo del Labaro 7

TEATRO

BIGLIETTI: 0,50 € e il diritto di acquistare un biglietto ridotto per uno dei concerti in programma.

 

MASTERCLASS

15€ costo a partecipante.

Per informazioni e prenotazioni info@festadafricafestival.com

Specificando in oggetto “Masterclass”

ABBONAMENTO A TRE CONCERTI A SCELTA 29€

ACQUISTABILE IL 28 NOVEMBRE AL TEATRO PALLADIUM

O SCRIVENDO A INFO@FESTADAFRICAFESTIVAL.COM

 

PER INFO E PRENOTAZIONI

06 9083361

info@festadafricafestival.com

Ufficio Stampa Festad’Africa festival

Carla Romana Antolini 393 9929813 – Benedetta Boggio 333 2062996

stampa@festadafricafestival.com

 

PROGRAMMA SINTETICO

TEATRO PALLADIUM

Venerdì 28 novembre

ore 19:30

 

“DI CHI E’ LA TERRA? Esperimento di riflessione creativa su land grabbing, diritto al cibo e trappole della green economy ” a cura di ActionAid , CRTscenamadre

 

Prima parte ore 19:30

Le lune di Ipazia – capitolo zero

DI CHI E’ LA TERRA?

Ballata per chicco di grano, pannocchia e sacchetto

Di Daniela Giordano e Michele Citoni con voce e percussioni Danila Massimi conduce Roberto Sensi

 

Ore 20:30 pausa aperitivo

 

Seconda parte ore 21:00

Tavola rotonda su land grabbing

Conduce Roberto Giovannini, giornalista

Con Marco De Ponte, Segretario Generale Action Aid

E un esponente del Governo

 

Ingresso libero

 

Domenica 30 novembre

ore 21:00

CONCERTO D’APERTURA XII EDIZIONE FESTAD’AFRICAFESTIVAL

BADARA SECK

ISMAILA MBAYE

e il meglio dei musicisti africani in Italia

 

Ingresso a pagamento

 

Sabato 6 dicembre

ore 21:00

“La relazione maestro /discepolo in arte”

CONCERTO

LES REINES MERES

WEREWERE LIKING & NSEREL NJOCK

“PAROLES DENSES”

 

Ingresso a pagamento

 

Domenica 7 dicembre

Ore 21:00

ISMAILA MBAYE CONCERTO di percussioni

Ingresso a pagamento

 

Lunedì 8 dicembre

Ore 21:00

“La relazione maestro /discepolo in arte”

CONCERTO

DOBET GNAHORE’

 

DOBET GNAHORE’ voce, percussioni

COLIN LAROCHE DE FELINE chitarra, voce

MIKE DIBO  batteria, percussioni

CLIVE GOVINDEN  basso

 

Ingresso a pagamento

 

 

UNIVERSITA’ LUISS “Guido Carli”

 

 

Lunedì 1 dicembre

Ore 15:00 – 18:30

LUISS- Guido Carli

Sala delle Colonne, via Pola

Giornata di Studi e Tavola rotonda:

“ Africa continente emergente: Coerenze e tradimenti. La trasmissione del sapere nel rapporto Maestro-Discepolo”

a cura delle Prof.sse Linda Lombardo e Francesca Maria Corrao

La giornata di studi sarà aperta da un omaggio del Festival al prof. Giuseppe Gaetano Castorina

 

Ingresso libero

 

 

 

TEATRO LE SEDIE

 

Lunedì 1 dicembre

Ore 21:00

LE LUNE DI IPAZIA – capitolo primo

DI CHI E’ LA TERRA?

BALLATA PER CHICCO DI GRANO , PANNOCCHIA E SACCHETTO

di e con Daniela Giordano Michele Citoni Danila Massimi

nell’innesto

LA PROMESSA DEL MARE

di Matteo Festa, regia di Emanuela Ponzano con Yavan Uolde

 

Ingresso a pagamento

 

Martedì 2 dicembre

Ore 16:00 – 17:30

ISMAILA MBAYE

Masterclass di percussioni

Prenotazione obbligatoria

 

Mercoledì 3 dicembre

Ore 21:00

LE LUNE DI IPAZIA – capitolo secondo

VERSO IL CIELO E’ RIVOLTO OGNI ATTO

di Daniela Giordano e Danila Massimi

con Ornella Amodio Daniela Giordano Danila Massimi

ingresso a pagamento

 

venerdì 5 dicembre

Ore 21:00

LE LUNE DI IPAZIA – capitolo terzo

VERSO IL CIELO E’ RIVOLTO OGNI ATTO

di e con Daniela Giordano e Danila Massimi

e con Ornella Amodio Daniela Giordano Danila Massimi

 

Ingresso a pagamento

TEATRO VILLA TORLONIA

martedì 2 dicembre

ore 21:00

CONCERTO

per soli strumenti a corda Dedicato al chitarrista Duval Olivier

 

T-RICORDA

M° GIOVANNI PALOMBO chitarra

M° KHYAM ALLAMI oud

M° PAPE SIRIMAN KANOUTE’ kora

 

Ingresso a pagamento

giovedì 4 dicembre

ore 21:00

CONCERTO

per pianoforte solo

AFRICAN PIANO

M° FABRIZIO OTTAVIUCCI

Ingresso a pagamento

 

 

ITINERARI NELLA CITTA’ a cura di VITA ROMANA

prenotazione obbligatoria al numero 366 9639836

 

Sabato 29 novembre

ore 15:00 – PIAZZA SANTA MARIA SOPRA MINERVA

L’Africa a Roma 2000 anni fa – culti africani nella Capitale dell’Impero

 

Domenica 30 novembre

ore 10:00 – CARCERE MAMERTINO – via Clivio Argentario, 1

L’Africa a Roma 2000 anni fa – viaggi di un giorno nella città vista dagli occhi di un africano

 

Sabato 6 dicembre

Ore 15:30 – CHIESA DI SANT’AGOSTINO – piazza Sant’Agostino

Letteratura e spiritualità africana nel mondo latino dei primi secoli del Cristianesimo