News

Io sono tempesta di Daniele Luchetti.

Storia di un finanziere corrotto

Io sono Tempesta di Daniele Luchetti Locandina

Io sono tempesta è il nuovo film del regista Daniele Luchetti presentato ieri alla stampa a Roma, alla presenza di tutto il cast.

Daniele Luchetti torna sul grande schermo con una commedia, o come la definsce lui “una farsa sociale”, scritta insieme a Sandro Petraglia, con cui collabora dall’inizio della sua carriera, e  Giulia Calenda (“Latin lover” (2015) di Cristina Comencini) ,  riprendendo il tema della della corruzione, che aveva già affrontato nel film drammatico “Il portaborse” (1991).

Io sono Tempesta è la storia del finanziere Numa Tempesta (Marco Giallini), condannato al carcere per evasione fiscale, che riesce a farsi assegnare un anno di pena ai servizi sociali, mettendosi a disposizione delle classi più povere. Presso il centro di accoglienza incontrerà Bruno (Elio Germano ), insieme al figlio Nicola (Francesco Gheghi). Questo evento cambierà la vita di entrambi.

Eleonora Danco Daniele Luchetti e Marco Giallini sul set del film Io sono Tempesta

Bellissimo il personaggio di Angela, interpretatro dalla talentuosa Eleonora Danco, attrice ed autrice di teatro, che aggiunge quel tocco di originalità ad una suora con dei valori molto radicalizzati sulla correttezza e sulla giustizia sociale.

Ovviamente lo spunto del film è ripreso dalla vicenda di Silvio Berlusconi, per poi distaccarsene  totalmente, usando toni a volte fiabeschi, tipici del suo linguaggio cinematografico. Il personaggio di Numa è  stato ideato per Marco Giallini, che con i suoi modi cinici ed autoironici, lo raffigura  alla perfezione creando un esatta incarnazione dell’imprenditore spietato, che non ha nemmeno il tempo di trovarsi degli spazi di vita privata.

Elio Germano e Marco Giallini

Il tema del racconto si interroga sulla moralità dell’uomo, su quanto siamo corruttibili e che non c’è mai un unico punto di vista nel guardare le cose, che non sono mai del tutto giuste o del tutto sbagliate. Spesso i nostri comportamenti sono dipesi anche dal nostro retaggio familiare e dall’ambiente culturale in cui nasciamo, e che formano i primi anni della nostra vita e del nostro carattere. Alla fine nessuno dei personaggi sarà veramente giudicato, perché ne possiamo capire il loro vissuto.

Il film uscirà nelle sale venerdì  12 aprile 2018 con 01 Distribution.

Elena Tenga

 

 

Please follow and like us:
0
About Elena Tenga (8 Articles)
Esperta di critica cinematografica ed ideatrice della rassegna Cinema d'Autrice

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial