News

Pino Insegno e Federico Perrotta in “Per un pugno di risate” @ Teatro Orione di Roma

[:it]

Un titolo da una connotazione “western”, già di per sé una garanzia che assicura “colpi di scena” comici ed esilaranti. Ed è proprio così che si svolge lo spettacolo che ha come protagonisti Pino Insegno, che ha curato anche la regia, e Federico Perrotta, in scena al Teatro Orione di Roma dal 15 al 19 maggio, a cura dell’Agenzia Teatrale Gema Ticket che ha organizzato e prodotto lo spettacolo a sostegno dell’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Ed è stato con grande entusiasmo che, sia gli organizzatori della Gema Ticket che i due esilaranti artisti hanno deciso di replicare l’evento già andato in scena a marzo, che aveva registrato il tutto esaurito con una prevendita iniziata sei mesi prima.

Lo spettacolo propone un “revival”  televisivo e cinematografico degli anni ’70, ’80 e ’90, parallelamente alle simpatiche vicende che Pino Insegno racconta riguardo la sua ascesa di artista: da doppiatore “a luci rosse”, simpaticamente commentato dallo stesso Rocco Siffredi in una proiezione video, al suo primo sfortunato provino a Cinecittà, fino alle divertenti vicende che hanno segnato il suo “dar voce” ai grandi attori  hollywoodiani.

Nelle sue rievocazioni nostalgiche di attori, presentatori, cantanti e sceneggiatori che hanno animato con programmi indimenticabili la TV italiana, Pino Insegno è continuamente “importunato” da Federico Perrotta che, con la scusa di dargli delle dritte per aiutarlo nel suo revival, si improvvisa abile cantante e ballerino in una girandola di velocissimi passaggi tra stralci di canzoni, frasi di film e pubblicità rimasti “icona” tra gli anni ’60 e ’90.

Pino Insegno contrappone a tutto questo, il cinema e la televisione attuali, interrogandosi sulla bassa qualità delle nuove trasmissioni e delle fiction, ridicolizzando simpaticamente alcuni film “emblemi” nella storia del cinema: ‘Titanic’ riassunto in cinque minuti  per renderlo fruibile su YouTube a tutti quelli che ormai non hanno più tempo di andare al cinema, diventa uno spassosissimo duetto dove il Perrotta interpreta la giovane Rose con una sfolgorante parrucca rossa; ‘Cinquanta sfumature di grigio’ quasi “psicanalizzato” attraverso la proiezione di alcune scene, diventa un pretesto per evidenziare i “dubbi” gusti  sentimentali delle  generazioni moderne.

Attraverso vecchi filmati a cui lo stesso Insegno prende parte, si ripropone un assaggio di quello che ci siamo lasciati alle spalle, come la trasmissione in cui lui appare truccato per imitare Aldo Fabrizi, un duetto con Raffaella Carrà per il “Tuca tuca” ed un’altra incursione divertente in una trasmissione con Gino Bramieri.

Insomma, divertimento garantito per questo spettacolo che ha dato modo a migliaia di persone di poter contribuire alla ricerca dell’AISM, per la cura di una malattia cronica, invalidante ed imprevedibile: la sclerosi multipla.

La Gema Ticket proporrà, sempre al Teatro Orione  un nuovo spettacolo ad ottobre, una divertente commedia  dal titolo “Mamma mia che sorpresa” che avrà come protagonisti Federico Perrotta, Valentina Olla, Sabrina Pellegrino e la regia di Elena Sofia Ricci.

Per informazioni 06/87181558 – www.lagenziateatrale.com

[:]

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*