News

Camera Musicale Romana: prossimo evento

Domenica 16 Novembre 2014 ore 18:30

“Violoncello francese”
Musiche di G. Fauré, L. R. Diessel, 

C. Debussy, C. Franck


P
aolo Andriotti,violoncello

Monaldo Braconi,pianoforte

 

Anche quest’anno torna alla Camera Musicale Romana l’affiatato duo violoncello e pianoforte costituito da Paolo Andriotti e Monaldo Braconi, musicisti entrambi noti sul panorama nazionale, con in programma una raffinata selezione di brani di uno dei periodi d’oro della musica francese: il periodo compreso tra il tardo ottocento e i primi del novecento con una piccola incursione dedicata al novecento. Il concerto si apre con due brani originali, uno dei quali raramente eseguito, di Gabriel Fauré: la meravigliosa Elegia, concepita inizialmente dall’autore come tempo di sonata e poi rapidamente trasformata come pezzo a sè stante visto il successo ottenuto, e in seguito ulteriormente arrangiata da Fauré stesso in una versione per violoncello e orchestra a conferma dell’apprezzamento ottenuto, e la Romanza op.69, un brano di raro ascolto che ben esprime le peculiarità dei due strumenti. A seguire un piccolo omaggio a tutte le donne, il “Lamento” di Lucie Robert-Diessel, suggestivo pezzo scritto dalla compositrice e pianista francese. Il concerto prosegue con uno dei capolavori di Claude Debussy, la sonata per violoncello e pianoforte del 1915 che, nonostante sia stata scritta a soli tre anni dal Pierrot Lunaire di Schoenberg, primo vero manifesto della musica del 900, contiene già moltissimi degli accorgimenti tecnici creati e usati sul violoncello nel secolo a seguire, definendo al meglio l’avanguardia unita alla straordinaria estetica musicale che l’autore rappresenta. Per finire, la meravigliosa sonata in La maggiore per violino di César Franck proposta qui nella versione per violoncello e pianoforte realizzata da Delsart, entrata stabilmente nel repertorio di questo strumento.

Programma:Gabriel Fauré

Elegie op. 24 (1880)
Romance op. 69 (1894)
Lucie Robert Diessel
Lamento
Claude Debussy
Sonata per violoncello e pianoforte (1915)
Cesar Franck
Sonata in La maggiore (1886), arrangiamento dalla sonata per violino di Jules Delsart
About Alessandro Decadi (64 Articles)
Alessandro Decadi si laurea con il massimo dei voti in Discipline dell’Arte della Musica e dello Spettacolo all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Nel 2002 e nel 2003 collabora con la cattedra di Estetica musicale, presso il D.A.M.S. dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, all’organizzazione di due convegni internazionali di musicologia sotto la direzione della Prof. Claudia Colombati e della Dott. Mara Lacchè: “La musica e l’immaginario” (il 4 e 5 Ottobre a Villa Mondragone, Monte Porzio Catone); “Liszt e la Germania” (il 17 Novembre a Palazzo Savelli, Albano). Entrambi in collaborazione con l’Università di Parigi Sorbonne IV e l’Universidad Autonoma de Madrid (Madrid), vedono la partecipazione di grandi nomi del panorama musicologico internazionale. Nel 2001 ha tenuto presso la cattedra di Psicologia della Musica, retta dal Prof. Giovanni Iorio Giannoli dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, un seminario dal titolo “Musicoterapia: i suoni ed il sistema sottile nella tradizione indiana” la cui relazione è in corso di stampa. Specializzatosi con un master post laurea presso la Business School della L.U.I.S.S. Management di Roma in Management della Cultura, da allora si occupa dell’organizzazione di eventi culturali; Ha all’attivo l’organizzazione di oltre 500 concerti di musica classica. Dal 2002 al 2011è stato Tenore primo presso il coro dell’Università Degli Studi Di Roma “Tor Vergata”, diretto dal M° Stefano Cucci e sotto la direzione artistica del Prof. Agostino Ziino. Partecipa ad oltre 30 concerti e ad importanti rappresentazioni in Italia. Si ricordano in particolare le esecuzioni del Beatus Vir RV 598 e del Magnificat RV 611 di Antonio Vivaldi sotto la direzione del Direttore Kazimierz Morski (Roma e Padova) ed i Carmina Burana di Carl Orff diretti da Karl Martin (Nuovo Auditorium Parco della Musica, Roma). Svolge i suoi studi pianistici dapprima con il M° Maurizio Angelozzi e poi con il M° Antonio Saracino dal quale apprende la passione per Bach e lo stile classico. Docente di pianoforte presso diversi centri di formazione romani, partecipa a masterclass di perfezionamento in pianoforte con la prof.ssa Alessandra Torchiani e Prof. Giuseppe Squitieri. Nel 2008 perfeziona i suoi studi sotto la guida del M° Francesco Prode ottenendo il riconoscimento del Diploma di pianoforte a livello internazionale presso la prestigiosa Royal School of Music. E' pianista accompagnatore per la danza per il M. Salvatore Capozzi, primo ballerino del Teatro dell'Opera di Roma. È stato Direttore dell’Accademia Internazionale D’Arte con sede a Roma dal 2010 al 2016. Scrive e pubblica regolarmente per i giornali dello spettacolo recensioni in campo musicale e teatrale. Dal giugno 2017 è responsabile per i rapporti con le associazioni per la SIEDAS (Società Italiana degli Esperto di Diritto delle Arti e dello Spettacolo). Nel 2017 consegue la laurea magistrale in Giurisprudenza con una tesi in diritto tributario sugli “Enti non commerciali nell’ordinamento giuridico italiano”. Dal 2017 è Professore di Storia Sociale dello Spettacolo presso l’Università degli studi Guglielmo Marconi. Attualmente è iscritto presso il Conservatorio degli studi di L’Aquila al biennio specialistico in pianoforte ed al corso di laurea magistrale in Filosofia presso l’università degli studi di Tor Vergata.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*