News

The show Ottoman Sufi Night

Sabato sera 2 ottobre ale 20.30 ho assistito all’unica replica di Ottoman Sufi Night uno spettacolo incentrato su canti di Sheikh Bahauddin Adil e balli dei dervisci l’atmosfera è quella mistica dei sufi.

Abbiamo fatto una breve intervista

 1 Perché la scelta del nome Ottoman Sufi Night?

  1. Il Sufismo e l’impero Ottomano hanno in comune due principi e valori di base: Fede e Amore verso il prossimo. Inoltre ai tempi dell’impero ottomano il sufismo era molto diffuso e rispettato. Infatti i Sultani per prendere decisioni importanti o anche per consigli personali consultavano abitualmente i maestri Sufi o erano addirittura loro discepoli per migliorare il loro carattere alla ricerca della pace interiore. Vogliamo dunque ricordare e rafforzare queste antiche tradizioni

  2  Cosa è il sufismo?

  1. Il sufismo è la via del cuore e dell’amore verso il prossimo. È il cammino mistico dell’Islam seguendo la tradizione del Profeta Maometto e dei grandi maestri che seguono le sue orme fino ad oggi.

  3  Perché lo avete scelto per rappresentarlo?

  1. Il modo in cui viviamo la nostra religione e spiritualità è quello mostrato sul palcoscenico: con passione, dedicazione e allegria ma sempre seguendo le antiche usanze e tradizioni.

  4  Qual è il ruolo che ricopre Sheikh Bahauddin Adil?

. Sheik Bahauddin, oltre ad essere l’artista principale dello spettacolo, per molti membri della compagnia e migliaia di persone,in ogni parte del mondo, funge da maestro ed esempio da seguire in ambito artistico come in molti aspetti della vita quotidiana. Nel corso dei suoi incessanti viaggi in decine di paesi affascina il pubblico grazie alla sua brillante vena di narratore orale e alla pratica del canto meditativo. La tradizione mistica e spirituale sufi gli fu lasciata in eredità dagli insegnamenti di suo padre Mawlana Sheik Nazim, maestro sufi di spiccata notorietà mondiale e granmaestro della confraternità Naqshbandi fino alla sua morte nel 2014. L’attuale granmaestro della confraternita è suo fratello Mawlana Sheik Muhammad Adil. La generosità, la gentilezza dell’essere e il miglioramento di se stessi, che costituiscono le progressive tappe del cammino spirituale sufi, sono la base dei suoi racconti, spesso nutriti di una buona dose di umorismo che aiuta ad assimilarne meglio i significati profondi.

5.Quanti sono i membri della compagnia?

99 persone fanno parte della compagnia.

Splendido evento che lascia profondi significati nell’anima.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*