News

Verso la ripresa: la programmazione digitale del Teatro di Roma

Il Teatro di Roma torna con il suo palinsesto digitale che in questi mesi di distanziamento sociale ha dato vita ad una stanza di condivisione virtuale, dove ha continuato ad emozionarci attraverso storie, racconti,voci, contenuti, che si sono trasformati in immagini, suggestioni, riflessioni, che hanno alimentato il nostro immaginario ed il nostro irrinunciabile bisogno di teatro.

 

In questa fase di ripresa, in attesa della ripartenza, il palinsesto digitale del Teatro di Roma, ci propone una programmazione variegata e suddivisa su tre appuntamenti.

La tredicesima settimana del TdR.Online si apre con Piero Gabrielli,giovedì 18 giugno, alle ore 16.00, ci propone L’esame del Signor Tinègero, di Roberto Gandini, con musica di Roberto Gori, contributo video di un gruppo di ragazzi con disabilità e non del Laboratorio pilota “Asimmetrie emotive”, percorso di sperimentazione teatrale sul tema della disabilità, dove sono stati approfonditi diversi aspetti legati alle persone con disabilità, toccando problematiche, aspirazioni e sogni che vedremo in scena al Teatro India il prossimo ottobre.

 Venerdì 19 giugno alle ore 18.30, il Gruppo_2020 online, ci propone il racconto del giovane autore Nivan Canteri con Horror Story, interpretato da Fortunato Leccese,progetto realizzato e curato da lacasadiargilla ( Industria Indipendente riunita intorno a Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni)Gruppo_2020online è un gruppo di giovanissimi scrittori tra i 13 e i 20 anni che offrono una propria lettura della realtà e viaggiano tra dimensioni parallele, trasformando il presente in paesaggi immaginari e surreali, fantascientifici e horror.

 

 Sabato 20 giugno ore 21.00, sarà invece la volta di Valerio Mattioli, autore della casa editrice NERO, scrive di musica e culture pop, è stato tra i fondatori di Prismo, scrive per diverse testate e ha pubblicato Superonda, Storia segreta della Musica Italiana. Partendo dal suo ultimo libro Remoria, la città invertita (che è la città che sarebbe sorta se al posto di Romolo a vincere fosse stato Remo) il dialogo con Giorgio Barberio Corsetti, andrà alla ricerca di spunti, per riflettere sulle dinamiche di una città complessa come Roma.

 

 Dopo mesi di sipari abbassati, in attesa che le luci del teatro tornino ad accendersi,e le tavole del palcoscenico ad animarsi, godiamoci i nuovi appuntamenti della programmazione digitale del Teatro di Roma.

 

 

 di Silvia Moroni.

 

About Silvia Moroni (2 Articles)
Silvia Moroni, è un'attrice e doppiatrice , nel 2000 si è diplomata presso la scuola di teatro "Ribalte"di Garinei, nel 2005 si è laureata in lettere con indirizzo spettacolo presso l'Università degli Studi di Roma la Sapienza, ha studiato con Tage Larsen, Maurizio Schmidt, Eugenio barba, Jean-Paul Denizon. Nel 2014 ha partecipato a " I mari della vita: dal Mediterraneo al Mare del Nord" progetto internazionale per i 50 anni dell'Odin Teatret.
Advertisment ad adsense adlogger